Aprile segna l’arrivo della primavera e anche della stagione delle Prime Comunioni, i genitori di pargoletti tra i 7 e i 9 anni saranno particolarmente interessati a questo post. Come organizzare questo evento importante per tutta la famiglia nel migliore dei modi?

Innanzitutto è essenziale che i bambini capiscano a fondo l’importanza   di questo sacramento nella loro vita, per cui è d’obbligo spronarli a frequentare con partecipazione ed empatia il corso di preparazione nella parrocchia di riferimento. Solo cosi potranno arrivare preparati alla loro prima Comunione e vivere questa giornata con piena coscienza della profondità del momento nella loro vita.

Detto questo, c’è poi tutto il resto che ha a che fare con il lato più “profano” dell’evento: il ricevimento, le confettate, le bomboniere, l’abito. Posto che il tutto dipende dal budget che ognuno di voi ha preventivato per la Prima Comunione dei piccoli, ci sono ovviamente diverse alternative tra cui scegliere.

La location del ricevimento può essere un ristorantino sul mare per approfittare delle prime belle giornate e respirare la brezza marina di primavera o magari un agriturismo in campagna dove apprezzare il trionfo della natura o casa vostra dove allestire un aperitivo informale con finger food e una torta importante. In tutti i casi l’obiettivo è quello di condividere la gioia dell’evento con parenti e amici piu  intimi.

Scelta la location passiamo agli allestimenti, il nostro consiglio è fiori in abbondanza…centrotavola con fiori di stagione, lasciate spazio a gerbere, peonie, ortensie e vedrete che non sbaglierete! I fiori daranno un tocco di freschezza e di eleganza ai tavoli.

Per le confettate scegliete rincorrendo freschezza e semplicità, ricordate sempre che si tratta di una prima Comunione è non è il caso di esagerare. Nelle foto sopra un paio di prototipi realizzati da noi di WEapulia.com: dei piccoli barattoli in vetro decorati con nastri e tessuti del colore che il/la festeggiata preferisce e riempiti di confetti oppure dei secchielli bianchi riempiti di dolci sorprese e confezionati a puntino per l’occasione. Per i segnaposto proponiamoamo due idee: segnalibro realizzato in legno e personalizzato con il nome dell’invitato oppure una farfalla che adorna le posate dei commensali.

Le bomboniere? Il consiglio è scegliere sempre qualcosa di utile,  allora perché non pensare a un libro? Un classico adatto ai più piccoli e da rileggere in età adulta potrebbe essere “Il piccolo principe”. Che ne dite del packaging proposto da WEapulia.com?

Se qualcuno di questi suggerimenti vi è piaciuto e volete saperne di più, contattateci saremo a vostra completa disposizione! 

 

Commenti